Cosa sono i Security Token Offering (STO)?

0
1099

Cos’è uno STO?
STO è l’acronimo di Security Token Offering. È un procedimento simile ad un ICO in cui un investitore scambia denaro in cambio di valute o token che sono l’investimento stesso. Tuttavia, a differenza dell’ICO, lo STO fa un ulteriore passo avanti e rappresenta un token che rientra nello status di titolo.
Gli STO sono collegati all’asset di investimento nello stesso modo in cui lo sarebbero azioni, obbligazioni, fondi comuni di investimento immobiliare (REIT) o altri fondi. Pertanto, le offerte di STO sono in realtà offerte di titoli. Gli scambi con i security token devono essere pienamente conformi alle normative, devono sottostare ad approfondite indagini sugli elenchi di token, sulla condivisione dei dati e sulle procedure di onboarding degli investitori. Gli STO vengono, quindi, spostati unicamente tramite scambi specializzati.
Quali sono i vantaggi di uno STO?
Durante l’ICO-mania del 2017-2018, molti sviluppatori di token hanno venduto agli investitori tonnellate di token senza alcun valore o diritto economico secondo le leggi esistenti.
La vendita di security token vuole essere un’alternativa alle comuni vendite di token, conforme alle normative. In particolare, si vogliono correggere le disparità che penalizzano gli investitori, come la concessione dei diritti di dividendi o altri flussi di entrate predefiniti ai titolari dei security token.
Altri vantaggi sono:
• Credibilità. Gli STO seguono tutte le normative vigenti e consentono alla blockchain ed alle criptovalute di ripristinare una certa credibilità.
• Miglioramento della finanza tradizionale. Mentre i titoli tradizionali sono lenti e costosi a causa della loro vecchia infrastruttura e dei molteplici strati di intermediari, gli STO semplificano i servizi ad un costo inferiore.
• Programmabilità. Gli STO possono essere programmabili ed applicati mediante smart contract.
• Mercato libero. Gli STO non sono limitati da confini o normative locali.
• Più investitori. Le normative di sicurezza tradizionali coinvolgono solo le persone che si trovano nella giurisdizione interessata, mentre i security token sono aperti a chiunque su Internet.
• Manipolazione istituzionale ridotta. Il mercato libero e aperto con meno mediatori dovrebbe ridurre la manipolazione del mercato, almeno in teoria.
• Più liquidità. Gli STO verranno scambiati su borse di sicurezza specializzate in modo che gli investitori dispongano di un modo conveniente per liquidare le proprie attività.
Come capire se un token è uno STO
Il metodo più comune per differenziare gli STO dai normali token è il Test Howey. Secondo questo test, si parla di una transazione in STO quando valgono i seguenti criteri:
1. È un investimento di denaro.
2. L’investimento è un’impresa collettiva.
3. Esiste un’aspettativa per un profitto generato dal lavoro di promoter o terze parti.
Un token che supera il Test Howey è considerato uno STO.
Come puoi investire in STO
Negli Stati Uniti, gli STO sono solo per investitori accreditati. Ma se vivi al di fuori degli Stati Uniti, questa regola non si applica e puoi investire nella maggior parte degli STO esistenti. Tuttavia, potrebbero essere applicate restrizioni più specifiche, quindi informati sulle normative locali prima di investire.
Questa news Cosa sono i Security Token Offering (STO)? è del blog Criptovaluta.