Tassazione Binance: 124$ su una transazione di 1,26 miliardi di Bitcoin

0
723

La notizia è di pochi giorni fa: Binance ha pagato solamente poco più di 124 dollari di tassazione richiesta su un ingente spostamento (1,26 miliardi) di Bitcoin.
Tutto ciò conferma il trend che riguarda le criptovalute scambiate sul web, cioè le tassazioni continueranno a incidere molto meno, con tassi davvero irrisori, rispetto alle transazioni classiche del Forex o del mercato speculativo azionario.
Alert!
Scammers are impersonating official Binance accounts and tweeting to ask for deposits to specific addresses in return for gifts.
You will lose your tokens if you do this!
Binance will never ask you to send coins directly to any address for any reason.
— Binance (@binance) February 12, 2018 Chi è Binance?
Per chi non conoscesse l’Exchange Binance, apriamo una piccola parentesi per capire meglio di chi stiamo trattando.
Questa società vive proprio sul web come fornitore di un servizio rivolto a tutti coloro che si occupano di scambio e compravendita di criptovalute.
Attualmente, le criptovalute scambiabili su Binance, tra le classiche nate agli albori di questa moneta virtuale e le nuove espressioni del Forex critpico, sono oltre cento, quindi parlando del colosso cinese (fondato a Shangai), trattiamo di uno scambio di valute davvero ingenti su scala mondiale.
Eppure, la tassazione ha inciso solamente per poco più di 120 dollari, un notevole incoraggiamento per coloro che volessero avvicinarsi a questo mercato in espansione a non temere eventuali ritorsioni in tributi richiesti.
Per quale motivo Binance ha spostato un capitale così immenso in Bitcoin?
La risposta non è facile da inquadrare, ma leggendo news a riguardo sulle maggiori fonti specializzate in market cap, il mercato Forex che si occupa di criptovalute, nonostante il Bitcoin abbia la quota di transazione tra le più alte del settore, dati riportati da BitinfoCharts parlano di quasi 2 dollari per transazioni in Bitcoin, la Binance ha invece dimostrato il contrario e quei 126 dollari pagati per spostare oltre 1,20 miliardi, testimoniano che il Bitcoin ha ancora un futuro.
Tassazione Binance: News di rete sibilline?
Questa domanda se la sono posti molti esperti del market cap nel momento in cui alcune criptovalute, come ad esempio Ethereum, XRP e Bitcoin Cash, hanno concesso performance nel pagamento delle transazioni superiori al Bitcoin.
Binance ha smentito news speculative? Non è ancora del tutto chiaro ma i dati sono evidenti e chi ancora crede nel Bitcoin ha davanti a sé un futuro poco incerto confermato dal colosso del market cap, una piattaforma di scambio criptovalute evoluta e diffusa in ogni angolo del pianeta.
In ogni caso, non si può negare che se il Bitcoin è la criptovaluta più diffusa su scala planetaria, le monete successivamente alle spalle nel rating concedono costi di transazioni ancora inferiori.
Si tratterà di capire nel futuro se la forbice tra le monete rimarrà sostanzialmente vantaggiosa, o se fin da ora, conviene iniziare a dare maggiori chance a criptovalute come BCH che al momento della stesura di questa news informativa concedeva un prezzo variabile tra 0.001 dollari e 0.008 dollari
La parola al vostro fiuto: seguite le evoluzioni del settore, Binance rimane comunque una delle maggiori cartine di tornasole per farsi un’idea ben definita sul market cap.
Visualizza articolo… <www.cripto-valuta.net/tassazione-binance-124-su-una-transazione-di-126-miliardi-di-bitcoin/>